Italian Collection

L'Economia degli Standard e la Diffusione delle Tecnologie. L'Open Source non un Assurdo Economico.
 
Bonaccorsi A.,C.Rossi
 
  Abstract
 
Il fenomeno dell'Open Source Software sembra sfidare apertamente alcune idee economiche consolidate ed apre una serie di questioni non banali, idealmente collocabili lungo l'asse delle tre fasi schumpeteriane del processo innovativo. Cosi' se e' certamente spiegabile che un singolo soggetto abbia inventato il concetto di free software e lo abbia proposto alla comunita` dei programmatori, resta da chiarire il fenomeno della continua invenzione, da parte di centinaia di individui, di programmi offerti gratuitamente. Qual e' il sistema di incentivi che regola la fase iniziale dell'innovazione? Quali sono le motivazioni che spingono gli agenti a comportarsi in questo modo? Senza contare che il funzionamento spontaneo e decentrato della comunita` Open Source costituisce una sfida a molte nozioni di coordinamento correnti. Allo stesso tempo ci si puo' chiedere come e' possibile aumentare la diffusione della nuova tecnologia in presenza di uno standard gia` affermato, e quindi di potenziali rendimenti crescenti di adozione della tecnologia precedente. L'obiettivo di questo paper e' quindi analizzare quello che, a prima vista, sembra un enorme "non senso", utilizzando alcuni strumenti forniti dalla scienza economica, quali la teoria dell'azione collettiva e la teoria della diffusione di tecnologie in presenza di esternalita` di network. Si mostrera` come una lettura non convenzionale del fenomeno pur dare una spiegazione plausibile.


  Downloads
 
download pdf


Back